SEZIONI ORDINARIE

PROGETTI E LABORATORI

I NOSTRI PROGETTI

I nostri progetti consistono in unità di apprendimento finalizzate all’acquisizione delle competenze di base relative ai campi d’esperienza.

Le insegnanti accolgono, valorizzano ed estendono le curiosità, le esplorazioni e le proposte dei bambini e creano occasioni e oggetti di apprendimento per favorire l’organizzazione di cio’ che i bambini vanno scoprendo.

I nostri progetti nascono dal desiderio che il bambino possa fare esperienze interessanti, diverse, belle, che lo coinvolgano e gli permettano di avvicinarsi positivamente alla realtà, partendo dalla convinzione che curiosità ed esperienza siano il “campo di gioco” su cui i bambini costruiscono il loro futuro.

La valorizzazione del gioco che costituisce una risorsa privilegiata di apprendimenti e di relazioni, favorisce rapporti attivi e creativi sia nell’ambito relazionale che cognitivo, consente al bambino di trasformare la realtà in base alle sue esigenze interiori, di realizzare le sue potenzialità e di rivelarsi a se stesso e agli altri in una molteplicità di aspetti, desideri e di funzioni.

I PROGETTI DIDATTICI FONDATIVI

I progetti fondativi che permangono ogni anno, con opportune variazioni sono:

PROGETTO ACCOGLIENZA:

L’ingresso a scuola dei “nuovi” iscritti, ma anche il rientro per i grandi, coinvolge le sfere più profonde dell’emotività e dell’affettività.

E’ un evento atteso e temuto allo stesso tempo, carico di aspettative, di consapevolezze e significati ma anche di ansie per il distacco. Proprio per questo dobbiamo prestare più attenzione al tempo dell’accoglienza prevedendo percorsi in grado di accettare e valorizzare le individualità di ciascun bambino per far sentire lui/ lei e le famiglie accolti e attesi.

Il Progetto Accoglienza prevede l’inserimento graduale dei bambini con un orario flessibile che dia modo di abituarsi ai ritmi della giornata scolastica.

ROUTINE CHE ACCOLGONO: La vita quotidiana di ognuno si svolge secondo tempi e momenti che si ripetono, giorno dopo giorno, attraverso una regolarità di sequenze che ci danno sicurezza e che ci facilitano nei nostri compiti, nel nostro lavoro e nelle relazioni con gli altri. Anche per il bambino è così, la conoscenza sperimentata nella quotidianità sostiene e incoraggia la crescita.

Le routine sono e diventano un momento importante e privilegiato dove i bambini possono conoscere e diventare competenti in numerosi aspetti cognitivo- relazionali. Le esperienze vissute dai bambini in questo momento sono: l’ appello, la conta, il calendario temporale-atmosferico, gli incarichi giornalieri per il riordino e per il cameriere e il momento della preghiera vissuto tutti insieme.

PROGETTO I.R.C. – INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA: I percorsi che saranno sviluppati all’interno dell’I.R.C. contribuiranno allo sviluppo della dimensione religiosa della personalità dei bambini, dando valore alle loro esperienze personali ed ambientali; aiutandoli a cogliere i primi elementi della religione cattolica potranno intuirne i significati ed esprimersi attraverso parole, gesti, segni e simboli della vita cristiana. I percorsi che svilupperemo riguardano i tre temi – Dio, Gesù, La Chiesa – suggeriti dalle Raccomandazioni per l’insegnamento della religione Cattolica e confermati dalle nuove disposizioni ministeriali.

 PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL’INFANZIA – SCUOLA PRIMARIA: Il progetto continuità nasce dall’esigenza di individuare strategie educative atte a favorire il passaggio degli alunni in maniera serena e graduale.

Il progetto è rivolto ai bambini che frequentano l’ultimo anno di scuola dell’infanzia. La nostra scuola collabora con la scuola “6 Maggio” e durante l’anno i nostri bambini avranno diversi momenti di incontro e di festa con gli alunni della classe prima. Tra gli incontri in calendario ci sono:la mostra del libro (nel mese di ottobre), il laboratorio per il Cantastella (nel mese di dicembre) e la festa degli alberi(in primavera).

I PROGETTI DIDATTICI E LABORATORI

PROGETTO ANNUALE “I CAPPUCCETTI COLORATI”

Questo progetto è ispirato alle fiabe presenti nel libro di Bruno Munari “Cappuccetto Rosso, Verde, Giallo, Blu e Bianco”, in cui l’autore, partendo dalla fiaba originale di Cappuccetto Rosso, ne propone alcune varianti con protagonisti Cappuccetti di vari colori nelle quali il finale della storia è rovesciato permettendo a Cappuccetto di uscire indenne grazie all’intervento esterno di amici. I Cappuccetti si salvano grazie all’unione fra loro contro il lupo cattivo, e i bambini hanno proprio bisogno di rendersi consapevoli che l’unione fa la forza, contro il lupo e i cattivi in generale, e che si possono sconfiggere!! La presenza di svariati Cappuccetti ci ha permesso di dividere la progettazione in quattro momenti che hanno come sfondo integratore ogni volta un Cappuccetto diverso.

Parallelamente si è deciso di lavorare anche sulle emozioni, per aiutarli a sviluppare maggiormente la loro competenza emotiva. Questo perché nello sviluppo globale del bambino la competenza emotiva favorisce lo sviluppo di molte capacità fondamentali, come la capacità di rilasciare lo stress e di focalizzare la propria attenzione, rendendoli ricettivi verso i segnali proposti dall’ambiente circostante.

PROGETTO DI GRAFOMOTRICITA’ (per i bambini di 5 anni)

Obiettivo principale di questo progetto è quello di favorire nei bambini un futuro approccio alla scrittura stimolandone la curiosità e il piacere della scoperta e del movimento. Il pregrafismo non si limiterà alla sola compilazione di schede operative ma avvicineremo i bambini all’esperienza della scrittura attraverso attività che coinvolgono l’aspetto motorio e l’esperienza corporea nella sua globalità. Il grafismo, infatti,non è altro che la proiezione del corpo nello spazio del foglio che coinvolge tutta la persona è importante quindi partire dall’esperienza motoria per fare in modo che attraverso la sperimentazione del corpo il bambino arrivi ad un utilizzo corretto della motricità fine. Per questo motivo l’esperienza proposta partirà dal bambino dal suo piacere di muoversi di manipolare e di sperimentare.

PROGETTO LOGICO MATEMATICO (per i bambini di 5 anni)

Il progetto nasce dal desiderio di accompagnare i bambini alla scoperta dello spazio, della logica e dei numeri. Le attività di logica e di matematica hanno una connotazione molto particolare, infatti oltre ad essere sviluppate in laboratori specifici nascono molto spesso nel corso delle esperienze che i bambini svolgono quotidianamente. Nel laboratorio logico matematico i bambini esplorano la realtà imparano da organizzare le proprie esperienze attraverso azioni consapevoli come il raggruppare il contare, il confrontare e l’ ordinare.

PROGETTO ORTO (per i bambini di 3-4-5 anni )

Il progetto nasce dal desiderio di avvicinare i bambini ai “prodotti” della natura attraverso la progettazione e la realizzazione di un orto didattico nel giardino della scuola, proponendo esperienze di semina e di coltivazione.Tale attività consente ai bambini di vivere un’esperienza unica, coinvolgente ed ogni volta irripetibile, legata al divenire e alla trasformazione delle cose viventi, dalla loro nascita alla loro crescita e legata al tempo che passa, nella ciclicità del mondo vegetale, con i suoi piccoli e continui cambiamenti. L’osservazione del processo di crescita di un seme o di una piantina, permette ai bambini di intuire anche un altro aspetto fondamentale: la necessità della “cura” delle piante, con l’impegno personale quotidiano per dar loro tutto ciò di cui hanno bisogno, per crescere , condividendolo con i compagni/amici.

LABORATORIO MATERIALI INFORMALI ( per i bambini di 3-4-5 anni)

Noi insegnanti, abbiamo voluto dedicare ai un progetto specifico, utilizzando il laboratorio di materiali informali, che permette loro di manipolare, di sporcarsi, di giocare, di costruire e di “pensare con le proprie mani”. Per i bambini è molto importante, piacevole e gratificante poter manipolare materiali naturali (farina bianca, farina di soia, polenta, acqua, sabbia, mais, caffè, barbabietole,frumento, orzo) che normalmente non hanno la possibilità di sperimentare. Nel laboratorio dei materiali informali, i bambini hanno la possibilità di raccontare e raccontarsi, favorendo anche quelli che solitamente fanno più fatica ad esprimersi in mezzo al gruppo, sia per “paura”, sia per timidezza. Attraverso l’uso della loro scatola, i bambini hanno inoltre la possibilità di sentirsi liberi di costruire, distruggere e ricostruire senza paura di essere rimproverati o giudicati, avendo il pieno controllo su ciò che producono.

PROGETTO SICUREZZA: AFFY FIUTAPERICOLO  (per i bambini di 3-4-5 anni)

Attività promossa dall’Ufficio Scolastico regionale per il Veneto teso a alla sensibilizzazione dei bambini sulla sicurazza

I PROGETTI DIDATTICI DI POTENZIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA

PROGETTO DI PSICOMOTRICITÀ (per i bambini di 3,4,5 anni)

All’interno della scuola vi è un’insegnate psicomotricista con diploma ciserp. Segue l’attività di psicomotricità per tutte le fasce d’età, proponendo attività in palestra una volta a settimana. Il progetto si inserisce coerentemente nel percorso della scuola dell’infanzia, perché favorisce, attraverso il corpo e il movimento, il conseguimento dell’identità, dell’autonomia e delle competenze cognitive e prassiche.  La psicomotricità diventa allora uno stile di insegnamento/apprendimento, si colloca a fianco delle attività manuali, grafico-pittoriche, logico-matematiche, linguistiche, ne rielabora i contenuti a partire dalla messa in gioco del corpo con tutte le connotazioni di ordine affettivo e cognitivo.

PROGETTO “GIOCANDO S’IMPARA” (per i  bambini di 4 anni)

Verranno proposte ai bambini attività di diverso genere (manipolativo, grosso e fine motorio, di coordinazione) che possano aiutare i bambini a potenziare il “controllo motorio”, permettendo loro di allenarsi con esercizi e attività specifiche che promuovono la velocità e la fluidità dei movimenti delle dita.

PROGETTO DI LINGUA INGLESE (per i bambini di 4 e 5 anni)

Il corso é organizzato in piccoli gruppi di circa 10 bambini  divisi per età. Le lezioni (della durata di 40 minuti) avvengono una volta la settimana: il martedì per i Medi e il  giovedì per i Grandi e sono tenute da un’insegnante esterna di madrelingua inglese.

Gli obiettivi principali del corso sono quelli di far familiarizzare i bambini con i suoni della lingua inglese, di far conoscere e pronunciare i nomi più comunemente  usati  come i colori, i numeri, gli oggetti dell’ambiente scolastico, il corpo umano, il tempo….cominciando con i singoli vocaboli per poi inserire queste nuove parole in canzoni e filastrocche o in piccole dialoghi.

Durante le lezioni l’insegnante parla il più possibile in inglese: i saluti, l’appello , le piccoli richieste sono sempre fatte in inglese per costruire le prime basi  della conoscenze della lingua.

Prima ascoltando e poi ripetendo le canzone e le filastrocche , i bambini cominciano ad imparare l’intonazione e il ritmo della lingua inglese. 

Il metodo è basato su giochi didattici e animazione , insieme a materiale da tagliare , costruire e colorare ….Tutte queste attività permettono di ripetere più volte vocaboli e frasi senza perdere l’attenzione  dei bambini e di portare i gruppi ad un iniziale apprendimento della lingua inglese in una maniera naturale , utilizzando il loro entusiasmo e la loro innata curiosità .

PROGETTO DI DANZA-TERAPIA (per i bambini di 3,4,5 anni)

Quando la danza si toglie scarpette e tutù per diventare esperienza di sé, della relazione con il corpo, del rapporto con gli altri, lo spazio ed il tempo, può diventare strumento educativo di grande importanza ed aiuto per i bambini.

La danza creativa propone perciò un’esperienza che si realizza attraverso il corpo, in un contesto di gruppo dove si richiede il rispetto di regole, in uno spazio condiviso all’interno del quale ogni bambino diventa consapevole del proprio spazio personale e della sua gestione, ed in cui ognuno sperimenta la propria autonomia ed iniziativa originale in un contesto di relazione con gli altri. 

Il laboratorio si svolge una volta a settimana ed è tenuto da un’insegnante esterna, Varhynia Ziliotto.